20-09-2011 - Il nuovo sistema finanziario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

20-09-2011 - Il nuovo sistema finanziario

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:34 am

20-09-2011Il nuovo sistema finanziario

Pnj ha scritto:Le imposta lo Sceriffo.
Evidentemente a Venezia sono già attivi in questo senso, mentre Nikom non ha toccato nulla. =)
Dovrebbe avere una schermata tipo questa (è in spagnolo):

in data ,27-10-2011 , gli ADMIN CELSIUS in merito al Programma dell'attivazione del nuovo sistema finanziario , ha scritto:

Il nuovo sistema economico verrà introdotto in più fasi, le cui date vi saranno comunicate perché possiate anticipare queste novità.

Link di riferimento alle novità che saranno introdotte:
~ Annuncio: Il nuovo sistema finanziario

Nota Bene: i numeri tra parentesi tonde indicano il paragrafo relativo, contenuto nell'annuncio di cui sopra.


~ Mercoledì 2 novembre 2011:

- Versione beta del nuovo sistema di contabilità (verifiche finanziarie escluse). Probabilmente, nei giorni a seguire questa implementazione ci sarà la correzione di eventuali bug e problemi. (II.a)
- Attivazione delle tasse sugli scambi e sui salari. (I.a/b)
- Attivazione delle donazioni alla comunità. (I.c)


~ Martedì 22 novembre 2011:

- I mandati verranno resi derubabili dai briganti. (III.a)
- I mandati potranno essere chiusi dai sindaci e dagli sceriffi in condizioni particolari. (III.a)
- Modifiche sul sistema delle miniere. (III.b)
- Attivazione delle verifiche finanziarie. (II.b)
- Attivazione delle limitazioni. (IV)

~ Lunedì 19 dicembre 2011:

- Attivazione dei buoni del tesoro. (VI)


~ Lunedì 16 gennaio 2012:

- Attivazione del mercato finanziario internazionale. (VII)
- Impossibilità di andare in deficit finanziario. (V)
_______________

~ Annuncio di: Équipe Celsius
~ Traduzione: Living, supervisore del Team ufficiale di Traduzione


Questo annuncio è piuttosto sintetico in quanto un maggiore approfondimento è stato trattato durante la live chat del 20 settembre.

Vi basti sapere che queste implementazioni, all'apparenza meramente tecniche e riservate a Principi, Ministri del commercio e Sceriffi, avranno in realtà un impatto su larga scala.

(Ovviamente, con "Principato" s'intendono i Ducati di Modena e Milano, le Repubbliche di Genova, Siena, Firenze e Venezia, e le Province d'Abruzzo e di Terra di Lavoro)


I - Nuove tasse

A. Tassa sugli scambi

B. Tassa sui salari

II - Nuovo sistema di contabilità - A. Piano generale

II - Nuovo sistema di contabilità - B. Verifiche

III - Modifiche alle strutture preesistenti - A. Mandati

III - Modifiche alle strutture preesistenti - B. Miniere

III - Modifiche alle strutture preesistenti - C. Donazioni di denaro e scambi

IV - Limitazioni

V - Il deficit

VI - I buoni del tesoro - A. Emissione dei buoni

VI - I buoni del tesoro - B. Rimborso dei buoni

VI - I buoni del tesoro - C. Lo stato di default, il risanamento del debito e la bancarotta

VII - Il mercato finanziario internazionale

[url=][/url]


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:52 pm, modificato 7 volte

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

A. Tassa sugli scambi

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:36 am

I principati (tramite gli Sceriffi), possono imporre delle tasse sugli scambi, con valori percentuali.
Questa tassa, verrebbe prelevata direttamente dal prezzo di vendita per ogni scambio effettuato, e il valore può essere deciso per ogni singolo prodotto.
Inoltre è possibile, ad esempio, impostare un tasso dell'1% sul pane, dello 0,8% sul grano e dello 0% sul legno.
Perciò, nel caso un mugnaio metta in vendita un pezzo di pane a 6 ducati, il venditore dovrà sborsare 6,06 ducati per acquistarlo. Di questi, 0,06 ducati andranno al Principato.

torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:01 am, modificato 2 volte

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

B. Tassa sui salari

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:37 am

Allo stesso modo, i principati (tramite gli Sceriffi), potranno mettere una tassa sui salari.
Questa tassa, verrebbe prelevata al momento dell'assunzione di un altro personaggio.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario



Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:05 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

II - Nuovo sistema di contabilità - A. Piano generale

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:38 am



Gli attuali sistemi di statistica dei municipi e dei principati presentano diverse falle;
per questa ragione si propone un nuovo sistema, più preciso, che verrà aggiornato automaticamente e che permetterà dei miglioramenti in futuro.
Si tratta di un vero e proprio piano della contabilità, con tanto di conto economico, conto dei prodotti, e così via.
Quel genere di cose per cui se si registra un debito da qualche parte, si dovrà annotare necessariamente un credito da qualche altra parte.
Tutte le azioni dei consiglieri, o del sindaco, saranno pertanto registrate con precisione.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:05 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

II - Nuovo sistema di contabilità - B. Verifiche

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:39 am

Le verifiche saranno molto utili in numerose circostanze (ad esempio, per sapere in che modo il consiglio precedente ha speso il denaro pubblico).

Per fare una verifica della contabilità del municipio o del principato, sarà necessario:
- Essere di livello 3 o 4, ed aver seguito la via dello Stato
- Possedere determinate competenze
- Trovarsi nella città (per i municipi) o nella capitale (qualora ce ne sia una)
- Avere l'autorizzazione dello Sceriffo, o far parte del Consiglio del principato.
- Altre condizioni che verranno specificate in futuro.

Esistono diverse tipologie di verifica.
Al termine di queste, un resoconto completo contenente entrate/uscite degli ultimi tre mesi ed il bilancio delle casse sarà inviato in doppia copia a colui che avrà effettuato la verifica e al principe,
che potrà decidere se renderlo pubblico o meno.

Nel caso in cui un principe decida di rendere pubblico un resoconto effettuato nel corso delle ultime due settimane, si considererà che "i conti del Principato sono pubblici".


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario

Giallosai,il 25 Nov 2011 ,prima del caos nel forum, ha scritto:
Beatrice77 ha scritto:
Robbstark ha scritto:Anch'io ho la laurea in stato e vedo tutte le opzioni fino a Le Fisc c'est moi. Però non mi è chiara una cosa. Vale come una qualsiasi azione e quindi nei giorni in cui fai la verifica fiscale non puoi viaggiare o lavorare?
E cosa più importante, come si viene pagati per farla?

E' quello che mi domandavo anche io.. capace che clicchi quella per due giorni e ti blocca per due giorni e così via... chi ti paga poi? XD
Qualche sceriffo dovrebbe dirci se vede nel proprio ufficio nuovi tastini...

premessa 1 : ho la Laurea Statale
premessa 2 : ieri ho cliccato per fare la domanda o audit (alias verifica o controllo delle finanze )

si aspetta una risposta da parte dell'ufficiale giudiziario (immaggino sia lo Sceriffo) per iniziare la verifica.

visto che è un lavoro per la collettività
non devi pagare nulla
e non ci viene/verrà elargito nulla per la tua/nostra nuova mansione/prestazione
a sostegno del controllo dei dati finanziari del Municipio o Principato

praticamente diamo/daremo e vedremo in seguito i dati delle entrate e uscite del municipio o Principato



un bene o un male per la nostra curiosità ? -.-

ho cliccato anche io ieri : Réaliser un audit financier
e non sono condizionato nello stare in stand by per l azione scelta ieri

praticamente ho cliccato per fare la "verifica fiscale"
e ho compiuto anche un azione lavorativa (funzionario per commercio al municipio Smile )
(sembrerebbe tipo l azione andare a messa dove non ti preclude altre azioni)

in effetti pur avendo fatto la richiesta , non so se la nostra Sceriffa ci ha autorizzato o se ha delle schermate o se sicuramente ci son dei lavori in corso da parte degli ADMIN

la nuova voce che dovrebbe vedersi prossimamente sarà :

Consulter le dernier rapport d'audit du comté
consultare l ultimo rapporto di revisione della Contea
Titania87 ha scritto:
Boro87 ha scritto:una volta cliccato questo è quello che vedo...vi metto lo screen dove si vede anche la schermata in modo che possiate farvene un'idea:


negli avvenimenti non mi compare nulla...magari domani uscirà qualcosa nel caso vi faccio vedere tutto.

oggi se provo a cliccare per un altro lavoro mi compare questo


mi spiegate anche a me questa roba che mica l'ho capita?
Boro87 ha scritto:allora eccoci all'ultimo giorno ieri ho cliccato sempre prima di lavorare...l'ultimo clic quello dopo i giorni prestabiliti non consuma l'azione quotidiana però non mi è uscito assolutamente nulla ne ieri e ne oggi...
quindi non so esattamente se la funzione ora sia implementate del tutto e cosa generi come risultato questa funzione.

facendo un piccolo resoconto di quanto ho testato:
per prima cosa bisogna chiedere il permesso.
a seconda del tipo di controllo che si desidera fare si dovranno impiegare un tot di giorni in questo caso sono giorni lavorativi...non è possibile compiere altre azioni quotidiane; non compare nulla negli avvenimenti.
al termine dei giorni prestabiliti sarà possibile ottenere il resoconto vero e proprio (o almeno così pare) anche in questo caso c'è un tastino da cliccare solo che non consuma l'azione quotidiana; come prima non esce nulla negli avvenimenti. Come risultato non esce nulla ne quel giorno ne il giorno successivo, per dirlo con una parola inutile.
a questo punto si sarà al punto di partenza e quindi per riprovare si dovrà richiedere l'autorizzazione.


Ultima modifica di Admin il Ven Dic 02, 2011 3:41 am, modificato 5 volte

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

III - Modifiche alle strutture preesistenti - A. Mandati

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:42 am


Il contenuto dei mandati sarà soggetto ai furti dei briganti.

Un sindaco potrà recuperare automaticamente la merce dei mandati effettuati dal proprio municipio,
eccetto qualora l'affidatario si trovi fuori dalla città o facciano parte di un esercito.

Anche i ministri del commercio potranno recuperare la merce dei mandati effettuati dal principato,
solo nel caso in cui l'affidatario si trovi in una delle città del principato stesso.
Per fare ciò, egli dovrà fare richiesta a tutti i sindaci, che potranno decidere liberamente se accettare o rifiutare tale azione.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:06 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

III - Modifiche alle strutture preesistenti - B. Miniere

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:42 am


Il salario minimo dello SMI è fissato a 12 ducati.

I costi di manutenzione e di miglioramento saranno d'ora in poi calcolati in base alle 10 giornate con maggior frequenza degli ultimi 30 giorni.

I costi di miglioramento sono stati rivisti.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:06 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

III - Modifiche alle strutture preesistenti - C. Donazioni di denaro e scambi

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:43 am


I sindaci e gli sceriffi potranno donare del denaro ai personaggi.

I ministri del commercio potranno mettere in vendita o acquistare merce utilizzando il mercato della capitale.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:06 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

IV - Limitazioni

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:44 am


Sindaci, sceriffi, ministri del commercio e contabili saranno limitati nelle azioni elencate di seguito, in base al numero di giorni dal loro arrivo al potere (i sindaci) o dall'elezione del principe (i consiglieri). Se non viene eletto un principe subito dopo la proclamazione del consiglio, la limitazione sarà ancora più forte.

Questa limitazione consiste in un tot giornaliero di ducati, che corrisponde ad un limite accumulato su:
- Prezzi d'acquisto meno valore delle merci acquistati (valore riportato dalla KAP)
- Valore delle merci vendute (valore della KAP) meno prezzo di vendita delle stesse
- Denaro speso (organizzazione di feste, regali, assunzioni)
- Denaro donato

Inoltre, il principe potrà imporre un limite per ogni consigliere.
Qualora questo limite venga superato, il principe riceverà una nota, e potrà decidere di sollevare il consigliere dall'incarico, nel caso si tratti di un palese abuso.

Anche i principi, gli sceriffi e i sindaci potranno prelevare dalla cassa in tutta discrezione, ma limitatamente.
Questi prelievi verranno registrati sotto la voce "Corruzione e sprechi".


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:07 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

V - Il deficit

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:45 am


Quanto contenuto qui, si può ridurre ad una sola frase: il deficit, ovvero le tesorerie in negativo, non è più ammesso, né per i municipi, né per i principati.

In parole povere, un principato non potrà spendere un solo ducato in più di quanto non ne abbia in cassa.
Se la tesoreria è vuota, i minatori non riceveranno il proprio salario, i generali non saranno pagati, non si potranno effettuare acquisti.
E il popolo comincerà a lamentarsi, e a reclamare le teste dei consiglieri!

Tuttavia, esiste una scappatoia per i principati spendaccioni.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:07 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

VI - I buoni del tesoro - A. Emissione dei buoni

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:46 am


I principati potranno emettere dei buoni del tesoro.
Questi buoni sono, in pratica, dei pezzi di carta venduti a un certo prezzo.
Il principato, in cambio, promette di riacquistare il buono in futuro, a prezzo maggiorato.

Il principe emette dei buoni del tesoro su proposta dello sceriffo. Ci saranno quattro parametri:

- Prezzo del buono (valore unitario iniziale)
- Numero di buoni
- Data di scadenza o maturazione del buono (data del rimborso)
- Prezzo di rimborso (tasso fissato in base agli altri tre parametri).

Questi buoni potranno essere messi in vendita sia sui mercati delle città del principato, sia sul mercato internazionale (vedi punto VII).

Inoltre, qualora le finanze del principato scarseggino, il consiglio potrà decidere di pagare i minatori con dei buoni.
I lavoratori riceveranno così direttamente questi strani oggetti, invece del denaro.

Se invece, oltre a mancare di fondi, il principato dovesse trovarsi in una situazione di carenza di buoni, o qualora il valore iniziale unitario di questi buoni non basti per pagare il salario dei minatori, verranno creati automaticamente dei buoni adeguati.

Sarà possibile, in un secondo tempo, l'emissioni di obbligazioni più complesse (con interessi versati settimanalmente o mensilmente). Tutte le regole scritte nei punti seguenti verranno comunque applicate anche al versamento degli interessi.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:07 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

VI - I buoni del tesoro - B. Rimborso dei buoni

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:48 am

Poiché un principato non può entrare in deficit (vedi punto V),
nel caso la sua tesoreria sia scarsa e lo sceriffo riesca a pagare i minatori solo tramite buoni,
tutte le azioni degli altri consiglieri che richiederanno denaro non potranno più essere effettuate
(ad esempio, l'acquisto di merci da parte del commissario del commercio).

A partire dalla data di scadenza (e senza limiti di tempo), i portatori di buoni potranno richiedere il rimborso.
Per fare ciò, dovranno trovarsi in una città del principato o avere accesso al sistema finanziario internazionale.
Il rimborso sarà allora automatico, eccetto nel caso in cui il principato si trovi in stato di default finanziario.

Il principato entrerà nello stato di default qualora non possegga abbastanza denaro per rimborsare i buoni.

Questi non verranno rimborsati, ma ciò non inciderà sulla tesoreria, né sulle possibilità di utilizzo.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:07 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

VI - I buoni del tesoro - C. Lo stato di default, il risanamento del debito e la bancarotta

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:50 am

A partire dall'entrata in stato di default, comincia un periodo di sette giorni
durante i quali non avverrà nessun rimborso automaticamente.

Passato questo periodo, il principato potrà trovarsi nuovamente in stato di default, senza alcun limite.

Quando un principato si trova in stato di default, al suo sceriffo sono concesse due operazioni normalmente impossibili:

- Risanamento del debito:
egli può proporre ai portatori di buoni uno scambio con un nuovo tipo di emissione
(cambiamento del prezzo di rimborso e della data di scadenza).
In tal caso, tutti i portatori di buoni che si troveranno nel ducato o che avranno accesso al mercato internazionale, potranno decidere liberamente se accettare lo scambio o rimanere con il loro vecchio buono.

- Bancarotta parziale: lo sceriffo sceglie, con l'autorizzazione del principe, di non rimborsare un'emissione di buoni.
Il suo nome non cambia, ma il prezzo di rimborso scende a 0, e dunque i titoli non avranno più alcun valore.

Si registra l'ammontare del debito risanato tramite la bancarotta parziale.
Se, nel giro di un mese, il rapporto tra debito risanato e debito totale supera un certo valore (da determinare), allora il principato dichiara bancarotta.

La bancarotta fa scendere il prestigio a 0 per un certo arco temporale.
La classificazione della contea passa al valore più basso possibile
(ciò implica che non potrà più chiedere prestiti sul mercato internazionale).

Inoltre, qualora il suo principato si trovi in stato di default,
un principe potrà proporre l'annessione al Dominio Reale del proprio regno.
In quel caso, il debito passerà alla Corona Reale.


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario


Ultima modifica di Admin il Sab Nov 19, 2011 1:08 am, modificato 1 volta

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

VII - Il mercato finanziario internazionale

Messaggio  Admin il Sab Nov 19, 2011 12:51 am


Il mercato finanziario internaziona è, per un principato, un modo di piazzare i propri buoni del tesoro oltre i propri confini senza impiegare l'utilizzo di mercanti.

Inoltre, anche alcuni giocatori fortunati, chiamati "Alti finanziari" potranno agire su questo mercato.
Per il momento, questi ruoli saranno ricoperti dagli admin.

Gli Alti finanziari potranno versare del denaro alla banca di una capitale, in cambio di un assegno, e ritirare lo stesso denaro in un'altra capitale.
Potranno perfino vendere la loro bottega e i loro campi alla banca, in cambio di assegni.

Gli assegni non possono essere rubati né scambiati. Servono esclusivamente per il divertimento.

E dato che troviamo tutto ciò molto divertente, in base a un certo numero di indicatori e di interventi umani, tutti i principati saranno classificati (AAA, e così via).
Questa classificazione influirà sul comportamento di questi pochi giocatori fortunati (in modo logico, eh!) e su altre variabili (come i tassi, ecc.). Presto sarà tutto reso pubblico (tramite la KAP).


torna indietro all argomento principale : Il nuovo sistema finanziario

Admin
Admin

Messaggi : 2136
Data d'iscrizione : 22.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://giallosai.9forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

Re: 20-09-2011 - Il nuovo sistema finanziario

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum